top of page

De Villi

Questo progetto ha preso forma dopo la prima pandemia. L’anno precedente mi ero laureato in illustrazione allo IED: ero appesantito da una formazione digitale, dagli schermi, dall’IPad, dai programmi. 
A marzo 2020 la decelerazione coatta della pandemia è stata complice per tutti e tutte nel riprendere desideri lasciati indietro. In quei mesi ho ritrovato il tempo di usare le mani per costruire un disegno, sperimentando tecniche più lente, artigianali. Così, durante le lunghe giornate di aprile ho riscoperto il piacere del ricamo, la prima miccia verso la creazione materica. Di notte dormivo poco e come se non bastasse, il lockdown si prendeva gioco di me: sognavo metropolitane, stazioni e binari, treni che andavano sempre nella stessa direzione, ma ogni volta mi svegliavo prima di scoprire quale fosse.
Quel movimento mi ha spinto a fare ricerche, trovandomi sempre più attratto da produzioni antiche e tradizionali, soprattutto dalla tessitura. Una mattina ho chiesto al mio migliore amico di costruire un telaio, e su quel primo strumento casareccio sono riuscito a intrecciare il tessile con la formazione digitale, trovando una destinazione artistica.
E nodo dopo pixel è nato il mio progetto: De Villi.

COMUNE TO 2_edited_edited.jpg

Richiedi il tuo tappeto personalizzato.

Se hai bisogno di maggiori informazioni o se vorresti richiedere un tappeto fatto a mano, clicca sul bottone qui accanto e contattami.

bottom of page